Altri contenuti Ordinanza n 2019 Riapertura sportello consumatori Gestione sistema cimiteriale calcesano Sindaco vantaggi economici Convocazione Consiglio Comunale Posizioni organizzative Bando per l iscrizione al nido d infanzia comunale Il Linchetto a 2020-2021 Chiusura veicolare via Calcesana Separazioni e divorzi Lotta alle processionarie Convocazioni - Consiglio Comunale Attività educative CIAF doposcuola Nuovi orari sportello CasaInsieme Buoni spesa per generi alimentari Coronavirus indicazioni Test sierologici gratuiti Chiusura Biblioteca comunale di amministrazione 2000 Titolari di incarichi politici Mercoledi 25 Marzo metadati e banche dati GDPR - Reg Ue 2016 Canoni di Locazione contributi straordinari Performance Scuola e cultura Organismi indipendenti di valutazione Attenzione modifiche viabilità Giornata del fiocchetto lilla Cambio di residenza culture for foreigners Attività e procedimenti Comune di Calci i nostri canali di informazione Tipologia di procedimento 4 gesti per prevenire il contagio Corte dei conti Calendario GEOFOR 2019 Informazioni generali Passare il tempo 14 maggio via Roma Relazione di inizio mandato calcolato sulla spesa sostenuta nell Geofor informa che da domani Educazione alla cittadinanza a scuola Evento morte 3 - gestione emergenza Covid 19 Modulistica Edilizia Privata Tempi medi di erogazione dei servizi 25 e 26 settembre Notizia 4 Lavori pubblici e manutenzioni CIPC Monte Pisano Bandi di concorso Urbanistica Ammontare complessivo dei debiti Sanificazione Strade Vincolo idrogeologico 47 - Rimborso spese telefoniche I Ilaria Alpi 2019 i pagamenti di marzo Emergenza Monte Serra

Ogni anno il 21 marzo Libera Contro le Mafie celebra la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”. L'iniziativa nasce dal dolore di una madre che ha perso il figlio nella strage di Capaci e non sente pronunciare mai il suo nome. Un dolore che diventa insopportabile se alla vittima viene negato anche il diritto di essere ricordata con il proprio nome. Dal 1996, ogni anno e in una città diversa, un lungo elenco di nomi scandisce la memoria che si fa impegno quotidiano. Recitare i nomi e i cognomi come un interminabile rosario civile, per farli vivere ancora una volta, per non farli morire mai. Il 21 marzo in tanti luoghi del nostro Paese ci si unisce per un abbraccio sincero ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, non dimenticando le vittime delle stragi, del terrorismo e del dovere.

L’Amministrazione Comunale di Calci, da sempre sensibile e attenta ai temi della legalità e all’importanza di commemorare gli eventi del passato affinché siano “seme di impegno” per le generazioni di domani, in questi anni ha sempre celebrato questa giornata con la deposizione di un corona d’alloro in via Peppino Impastato a La Gabella, l’unico luogo del territorio di Calci intitolato ad una vittima della mafia.

Quest’ anno, come previsto dal dpcm #iorestoacasa e per contenere la diffusione del coronavirus, non sarà possibile deporre la corona d’alloro ma l’invito ad un momento di riflessione e di silenzio, da effettuare ognuno presso la propria abitazione, è rivolto a tutti.