L'Assessore al Commercio e alle Attività produttive della Regione Toscana, Leonardo Marras, e il presidente di Anci Toscana, Matteo Biffoni, intervengono per chiarire cosa significa "consumo all'aperto".
“Per ‘consumo all’aperto’ deve intendersi quello effettuato in esercizi dove i tavoli sono chiaramente posti all’aperto, in spazi senza alcuna copertura o con coperture mobili, ad esempio ombrelloni o tende, eventualmente in spazi dotati di strutture esterne comunque in grado di garantire un cospicuo e continuo ricambio dell’aria, ma non certamente in ‘stanze aperte’.
Gli spazi all’aperto sono verande, dehor, terrazze, tettoie, costruite all’aperto, strutture per loro definizione, e autorizzazione, amovibili. Le stanze, invece, sono per definizione luoghi chiusi. Il fatto che una stanza possa avere finestre è del tutto ovvio, ma non basta aprire una finestra per rendere un locale idoneo a ospitare pranzi o conviviali in questo drammatico periodo contraddistinto dalla pandemia da covid.
Non abbiamo mai parlato di ‘stanze aperte’. La nota inviata ai Sindaci è chiara. Occorre tuttavia che questo punto sia altrettanto chiaro alla pubblica opinione, altrimenti si rischia di creare confusione.”
Leggi su Toscana Notizie: https://www.toscana-notizie.it/-/marras-e-biffoni-