Vi informiamo che la distribuzione dei sacchini, a causa dell’aumento dei contagi e dell’emergenza sanitaria in corso, avrà inizio il giorno 19 febbraio anziché il 29 gennaio.

La fornitura, che durerà fino al giorno 1 giugno 2022, si svolgerà sul retro del palazzo comunale tutti i mercoledì dalle 9 alle 13 e il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Per gli anziani soli o con particolari disagi di deambulazione, previo contatto con i numeri 050.939551 e 050.939542, sarà possibile predisporre la consegna domiciliare.

La fornitura è composta da un numero sufficiente di sacchi in base al nucleo familiare e, una volta ritirata, non potranno esserne richieste ulteriori per l’anno 2022.

Vi ricordiamo che per ritirare i sacchini è obbligatorio esser muniti di mascherina e seguire le indicazioni del personale che verificherà il rispetto del distanziamento al fine di evitare assembramenti.

 

Grazie della collaborazione.

In seguito ad alcuni casi segnalati di peste suina africana (PSA) in Piemonte e in Liguria, rispettivamente nelle province di Alessandria e Genova, significativamente vicini al confine nord-ovest della Toscana, anche il presidente della giunta regionale toscana- oltre a emanare un'ordinanza con la quale ha sospeso l'attività venatoria e disposto il rafforzamento della sorveglianza passiva attraverso l'esecuzione di battute di ricerca attiva delle carcasse di cinghiale nella provincia di Massa Carrara - ha inviato una pec a tutti sindaci dei Comuni della Regione chiedendo collaborazione e aiuto nella diffusione di informazioni utili a contenere la diffusione di questa malattia.
 
È per questo che, in sinergia, i Comuni di Calci, Cascina, San Giuliano Terme, Vecchiano e Vicopisano hanno deciso di fare una comunicazione congiunta per veicolare le informazioni diffuse dalla Regione Toscana e per scongiurare allarmismi ma, soprattutto, per dare alla cittadinanza alcune linee guida.
\uD83D\uDD34
Il virus della peste suina africana rappresenta un serio rischio epidemico per i suini allevati determinando, date le caratteristiche, un elevato indice di morbilità e mortalità con conseguenze dirette e indirette sulle produzioni della filiera regionale. È per questo che si rende necessario controllare la diffusione della malattia nei cinghiali anche per proteggere i suini allevati. Questa malattia pur non colpendo l'uomo, ha gravi ripercussioni socioeconomiche nei paesi in cui è diffusa, decimando rapidamente le popolazioni dei cinghiali e dei suini allevati e precludendo le esportazioni di carni suine e prodotti a base di carne dai territori colpiti. La peste suina africana è una malattia di difficile contenimento/eradicazione (non esistono vaccini né cure).
 
\uD83D\uDD34La PSA si diffonde principalmente attraverso movimentazioni, contatti con popolazioni di cinghiali infetti e con carni o prodotti a base di carne di animali infetti (compresi prosciutti e insaccati ancorché stagionati). Ai fini del contenimento della malattia attualmente risulta prioritario:
 
• il controllo delle movimentazioni di suidi;
 
• mettere in atto tutte le misure possibili a evitare che la popolazione di cinghiali possa venire a contatto e nutrirsi con rifiuti potenzialmente infetti, ovvero con carni e prodotti a base di carne di suidi infetti;
 
• mettere in atto tutte le misure possibili a evitare che i suini di allevamento entrino in contatto con la popolazione di cinghiali selvatici;
 
• sollecito riscontro diagnostico per suini con sintomatologia sospetta o morti.
 
✔️Tutti e cinque i comuni diffonderanno, attraverso la pubblicazione sui rispettivi canali di comunicazione istituzionale, le locandine informative predisposte dal Ministero della Salute. Tutte le informazioni sono reperibili anche al link: https://bit.ly/3tFy3mJ
 

Modifiche alla circolazione:
- per i giorni 17 e 18 gennaio 2022 dalle ore 8.00 alle ore 17.00 divieto di sosta con rimozione forzata in via XX Settembre all’altezza del civico 31 e nel tratto di strada compreso tra il civico 58 ed il civico 101 e in via Cava all’altezza del civico 28.

-divieto di sosta con rimozione coatta su ambo i lati in via Ruschi a partire dall’intersezione con la via Don Minzoni fino al civico 190 (ad eccezione dell’area destinata a parcheggio) + il senso unico alternato con utilizzo di impianto semaforico o di movieri dal civico 143-145 al civico 190 e l’abbattimento della velocità a 30 Km/h a partire dal giorno 15 gennaio 2022 fino al giorno 29 gennaio 2022;

Sono ESCLUSI da queste ordinanze i mezzi di soccorso e di emergenza il cui transito deve essere sempre garantito.

Calci, celebrazione Giornata della Memoria con un doppio appuntamento.

 Alle ore 12 di giovedì 27 gennaio 2022 sarà deposta una corona di allora al Cippo in memoria dei Caduti e dei Deportati nei Lager (giardini Sandro Pertini, di fianco al palazzo municipale).

 Interventi del sindaco, Massimiliano Ghimenti, del presidente ANPI Comitato Provinciale di Pisa Bruno Possenti, del presidente ANPI sezione di Calci Evio Bertolini e del sindaco del consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze Leonardo Rossi.

 Il giorno 2 febbraio dalle ore 9.30 incontro formativo - in modalità videoconferenza tra gli studenti e le studentesse della scuola secondaria di primo grado di Calci e ANED, Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti.

Nuovo sistema raccolta rifiuti Covid-19

 Semplificato il conferimento.

 Dettagli nella locandina grafica a cura di Regione Toscana.

Sottocategorie