ATTENZIONE ALLERTA METEO: Prenderne visione nella sezione notizie


Da ieri, 14 febbraio, la nostra Regione è tornata in zona arancione.


Cosa significa zona arancio?
▪ Chiusura al pubblico di bar, locali e ristoranti, che potranno organizzarsi con l'asporto fino alle 22 e con la consegna a domicilio senza limiti di orario (l'asporto dopo le 18 è vietato solamente ai bar - inclusi esercizi simili senza cucina - e agli esercizi di commercio al dettaglio di bevande e alcolici - come le enoteche -. I codici Ateco sono rispettivamente 56.3 e 47.25).
▪ È consentito lo spostamento solo all'interno del proprio comune di domicilio o residenza dalle 5 alle 22 senza bisogno di giustificarlo. Fuori da questo orario e dal comune occorrerà l'autocertificazione e un valido motivo: lavoro, salute, necessità.
▪ Persiste la deroga agli spostamenti già in vigore durante le feste. È consentito, solo una volta al giorno, spostarsi verso un'altra abitazione privata a patto che, questa volta, sia all'interno dello stesso comune. Questo spostamento può coinvolgere fino a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione (la persona o le due persone hanno la facoltà di portare con loro i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti e conviventi).
▪ I negozi restano aperti e non sono previste limitazioni alle categorie di beni vendibili. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.