Eventi


Concorso rivolto a tutti gli artisti per affidare l'incarico della realizzazione pittorica del drappo del Palio che si disputerà all’ippodromo di San Rossore il 31 marzo 2019. Ogni artista dovrà far pervenire un bozzetto a colori, in formato A4. Tale bozzetto dovrà riprodurre un soggetto ippico (cavallo/i da corsa in ippodromo) in un contesto naturalistico o architettonico che richiami il territorio di un Comune della Provincia di Pisa. Quest’anno il comune prescelto è quello di CALCI. Si richiede di allegare anche una breve descrizione dell'opera. Non saranno ammessi alla votazione bozzetti fuori tema.

I plichi contenenti il bozzetto e il testo, con una breve descrizione, dovranno pervenire (per posta o consegnati a mano)

entro il 5 FEBBRAIO 2019 al seguente indirizzo:

Oggetto: “II Palio dei Comuni della Provincia di Pisa”
Alfea SpA
Viale delle Cascine, 153
56122 PISA

I bozzetti che rispondono ai requisiti del bando saranno pubblicati sul sito www.sanrossore.it e sulla pagina Facebook “San Rossore e il Paese dei Cavalli”. Il vincitore sarà decretato da un voto che si avvarrà del giudizio congiunto di una Commissione Tecnica e del voto popolare.Il voto resterà aperto fino alle ore 18.00 del 21 febbraio 2019. I bozzetti non saranno restituiti agli autori.

Il voto popolare potrà essere espresso ESCLUSIVAMENTE inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e sarà consentito un solo voto per indirizzo di posta elettronica. La Commissione Tecnica sarà formata da un pittore (colui che ha realizzato il Palio l’anno precedente), un grafico, un rappresentante della Pubblica Amministrazione, un esperto d’arte e un rappresentante della società Alfea e si riunirà per la votazione il 22 febbraio 2019. Ogni giudice potrà esprimere un voto da 0 a 10 per ciascun bozzetto. I voti ricevuti da ciascun bozzetto per ciascun tipo di votazione saranno trasformati in una percentuale relativa al totale dei voti popolari o espressi dai giudici. Il peso ponderale delle due votazioni sarà costituito nella misura del 50% per la Commissione Tecnica e del 50% per il voto popolare. La graduatoria finale sarà data dalla media delle percentuali dei voti ottenuti da ciascun elaborato nelle due categorie di voto.La classifica che decreterà il drappo vincitore verrà pubblicata sul sito www.sanrossore.it e sulla pagina Facebook “San Rossore” dopo la proclamazione del vincitore che avverrà domenica 24 febbraio 2019 durante il pomeriggio di corse.

All'autore prescelto per dipingere il Palio 2019 sarà corrisposto un rimborso di € 800,00 + IVA a copertura delle spese sostenute per la realizzazione concreta del drappo (stoffa, colori, accessori). Il drappo dovrà essere realizzato su tela da pittori e dovrà avere la dimensione di 80 cm (base) per 120 cm (altezza) e contenere anche i logoi della Provincia di Pisa, della società Alfea e la data del Palio. Il drappo dovrà essere rifinito con bastone orizzontale e cordino.

La consegna dovrà avvenire entro mercoledì 21 marzo 2019. Il drappo sarà assegnato al Comune vincitore del Palio che ne resterà proprietario mentre il relativo bozzetto rimarrà di esclusiva proprietà della società Alfea che potrà disporne per farne riproduzioni per proprio uso e consumo, quindi anche per la stampa. Entro tale data, l’autore dovrà far pervenire all’Alfea la foto del drappo in formato digitale in alta risoluzione per la realizzazione della stampa del Palio da consegnare come omaggio ai Comuni e agli altri protagonisti della manifestazione.

**immagine: particolare del drappo del settimo Palio dei Comuni della Provincia di Pisa opera del pittore Massimiliano Luschi.

Decorso oltre un mese dall'emanazione, sono state ben 33 le domande ad oggi presentate, per complessive 45 richieste di contributo spalmate tra le tre misure previste: rimozione eternit, acquisto attrezzi, danni da incendio. Un successo che ha di fatto pressochè esaurito le risorse disponbili. Pertanto, mentre sono già in fase di liquidazione (alla riapertura della tesoreria) i primi contributi erogati, visto l'approssimarsi dell'esaurimento delle risorse disponibili è stato fissato a Venerdi 18 Gennaio alle ore 12,30 il termine per la presentazione delle domande relative al Bando per la concessione di contributi per interventi di tutela, recupero e valorizzazione del territorio agricolo di Calci, emanato dal Comune di Calci, con risorse proprie, al fine di contribuire per far ripartire l'attività agricola a seguito del devastante incendio del Settembre scorso. Si informano gli interessati che decorso tale termine non sarà più possibile presentare domanda. Invitiamo pertanto gli interessati ad affrettarsi a consegnare le domande.
 
Alla scadenza dei termini le domande non ancora liquidate saranno messe in ordine di presentazione e verranno scorse fino ad esaurimento delle risorse disponibili. In seguito l'Amministrazione proverà a trovare ulteriori risorse per soddisfare anche le richieste eventualmente pervenute ed eccedenti le attuali disponibilità.
 
SI RICORDANO:
 
SOGGETTI DESTINATARI
Il  presente  bando  è  riservato  a  persone  sia  fisiche  che  giuridiche  (vd.  limitazioni), proprietarie  o  conduttrici  di  contratti  di  affittoagrario  registrati,  di  terreni  agricoli  percorsi dall’incendio del 24/26 settembre 2018 ricadenti nel territorio del Comune di Calci. Le persone fisiche possono presentare domanda di contributo per le misure 1), 2) e 3), mentre le persone giuridiche esclusivamente per la misura 1) di cui all’art. 2. I richiedenti possono presentare un solo progetto per una o più particelle catastali. Non sono ammesse più richieste sulla medesima particella catastale. 
 
MISURE DI CONTRIBUTO PREVISTE
Sono erogabili i seguenti contributi:
1) rimozione  e  smaltimento  eternit/amianto  da  terreni  percorsi  da  incendio,  tramite  ditta specializzata.
2)acquisto attrezzatura da lavoro e/o spese per ripristino servizi.
3)contributo per danni  agricoli a seguito dell’incendio.
 
Per  la  misura  1)  il  contributo  verrà  erogato  a  seguito  di  presentazione  di  ricevute  di smaltimento con ditta specializzata e relativo conferimento presso impianto autorizzato. 
La misura 2) verrà rimborsata a seguito di presentazione di scontrini/fatture di acquisto delle attrezzature e/o documentazione comprovante il sostegno di spese per ripristino servizi.
Per la misura 3) il contributo verrà erogato a seguito di presentazione della documentazione comprovante l’avvenuta richiesta di “segnalazione danni” agricoli presso una delle associazioni di categoria in data precedente all’emissione del presente avviso.
 
MAGGIORI INFO E MODULISTICA: vedi il Bando

Fin dal 2015, il Comune di Calci si è dotato del “Programma comunale degli impianti di telefonia mobile”. Uno strumento che garantisce nel rispetto delle normative vigenti, la “copertura del servizio sul territorio”, e, ciò che soprattutto ci interessa, la “minimizzazione della esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici”.

 

L’Amministrazione comunale, al fine di garantire la partecipazione dei cittadini alle scelte relative al corretto insediamento degli impianti ed allo scopo di fornire corrette informazioni alla popolazione su materie sensibili per la salute pubblica, promuove un’

 

ASSEMBELA PUBBLICA

Giovedì 17 Gennaio, alle ore 21.15

presso la Sala Consiliare “Rino Logli”

 

In vista dell’approvazione in Consiglio Comunale, nell’incontro verranno presentati e discussi i contenuti del Programma ed i dati dei rilievi effettuati negli anni scorsi. Saranno presenti i tecnici di “Polab Srl”, estensori del Programma per conto dell’Amministrazione.

 

La cittadinanza è invitata a partecipare.

 

Calci, li 3 Gennaio 2019                                              L’Amministrazione Comunale

Su richiesta di INPS si diffonde il seguente avviso:

I percettori di REI (reddito di inclusione sociale), con prestazione che prosegue oltre il mese di gennaio, devono presentare la nuova DSU entro il 15 febbraio 2019 al fine di evitare il blocco dei pagamenti a partire da febbraio. La mensilità di febbraio sarà erogata solo in presenza di Attestazione ISEE 2019.
 

Si ricorda a coloro che hanno diritto al contributo affitti che entro il 15 gennaio 2019 dovranno consegnare all’Ufficio Servizi Sociali del Comune le rimanenti ricevute affitto relative all’anno 2018.

Il contributo verrà calcolato solo sulle ricevute consegnate.